marshall

lunedì, marzo 22, 2010

I veri eroi

Voglio spendere due parole per coloro che, vedendosi non strabelli, preferirebbero farla finita togliendosi la vita. E' successo ad una mia conoscente, che - sia pace all'anima sua - sabato scorso ha preferito farla finita. In apparenza, si sentiva addosso "solo" qualche kilo di troppo, che non riusciva in alcun modo a togliersi di dosso, e, probabilmente per questo motivo, era caduta in una forte depressione, fino ad arrivare al gesto inconsulto.
Ho avuto anch'io un periodo di forte depressione, quando mi fu diagnosticata la malattia di cui soffro, che ha drasticamente condizionato la mia vita, da quel momento in poi.
Quando sei depresso, ti senti come in una strada senza uscita, e dalla quale ti risulta impossibile tornare indietro: questo è uno degli effetti distorsivi della depressione. In realtà non hai un accidente di niente, ma è come se il mondo ti stesse crollando addosso; e senti il bisogno di avere qualche amico al fianco che t'aiuti ad "imbroccare" quel sentiero, per uscire da quella sorta di vicolo cieco in cui ti sei cacciato. E ribadisco, in cui ti sei cacciato, perchè nessuno, se non te stesso, ti ci ha cacciato. In fondo, quel sentiero è lì, è semplice da trovare, è a portata di mano. E'anche facile da scoprire per chi ha la mente serena, non appannata dagli effetti devastanti della depressione.
Nei momenti acuti della depressione hai tanto bisogno di comunicare. Hai bisogno, soprattutto, di qualcuno che ti stia ad ascoltare "amichevolmente" e con "pazienza", senza che ti dia l'impressione di essere scocciante. Forse, quello di parlare, è uno dei modi per esorcizzare quella bestia nera che è la depressione, e, alla lunga, uscirne "indenni".
Mai stare soli. Lo senti questo bisogno, e allora ti attacchi, anzi ti appiccichi (nel vero senso della parola) a chiunque sia disposto a ascoltarti. Da quel momento costui, o costei, diventa la tua "ancora di salvezza", il tuo "salvatore".
Chi esce indenne da quelle fasi "acute", quelli sono i veri eroi. I veri eroi, secondo me, sono tutti coloro che imparano ad accettarsi in tutto e per tutto, così per come sono, o per come sono diventati.

Etichette:

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools