marshall

domenica, novembre 29, 2009

I ponti di Venezia


I fisioterapisti che seguono soggetti affetti da sclerosi multipla, i cui sintomi principali sono soltanto la rigidità muscolare degli arti inferiori (paraparesi spastica), prescrivono loro piccoli esercizi quotidiani di scrittura manuale. Data la difficoltà a scrivere allineato, consigliano anche di scrivere su fogli a righe, con l'avvertenza di mantenere sempre lo stesso spazio tra una riga e l'altra.
Non avendo quaderni a righe a disposizione, ma avendo in casa una buona campionatura di moduli a striscia continua a lettura facilitata, ho cominciato a scrivere su di essi. Il contenuto è libero e facoltativo, e può essere fatto in qualsiasi momento del giorno purchè, possibilmente alla stessa ora. Il pensiero scritto va preceduto da data e ora, in modo che il fisioterapista possa controllare lo stato di progresso o di degenerazione della capacità di scrivere a mano. Lo scopo è duplice: tenere in allenamento mani e cervello. Sono arrivato alla fine della terza settimana di esercizio, con evidente soddisfazione. Dal primo giorno di esercitazione, ad oggi, il miglioramento è stato notevole: dalla scrittura a zampe di gallina del primo giorno, ho quasi riacquistato la capacità di scrivere manualmente con abbastanza precisione; la stessa che avevo quando andavo a scuola.

E' un esercizio che consiglio a tutti coloro che usano molto il computer.

Come esercizio iniziale scrivevo i pensieri che mi venivano durante la stesura del pezzo su Venezia per tutti, tutti per Venezia: pensieri che trascrivo parzialmente qui di seguito.

Venezia è unica nel mondo. E' costruita su 118 isole, tutte collegate tra loro da ben 400 ponti. Il centro storico di Venezia è attraversato da 200 canali, le cui sponde sono collegate tra loro da una moltitudine di ponti, passerelle, oltre alle caratteristiche gondole usate in alternativa per attraversare il Canal Grande. Per questi motivi, visitare Venezia, per un disabile diventa impresa ardua. Ma ora, grazie a coraggiose iniziative del Comune di Venezia, si stanno via via aprendo nuove possibilità d'accesso e fruizione anche per loro. Infatti, in occasione della Venice Marathon 2009, svoltasi il 25 ottobre, erano state allestite 13 rampe d'accesso ad altrettanti ponti, posti sui canali che sfociano nel Canale della Giudecca e nel Canale di San Marco. Sono i 13 ponti storici di Venezia, 7 in Riva delle Zattere, 6 in Riva degli Schiavoni, che s'incontrano facendo a piedi il tragitto che va da Dorsoduro ai Giardini Pubblici, dopo aver attraversato il Canal Grande, che, solo per l'occasione della gara, viene sormontato da un robusto ponte smontabile in acciaio, simile a quello usato per la Festa della Madonna della Salute , ma posizionato più in là, verso il Bacino di San Marco. Anzichè essere smantellate subito dopo la gara, dette rampe verranno mantenute in essere fino all'11 febbraio 2010, giorno di chiusura del Carnevale di Venezia, per consentire anche ai disabili di fare una "passeggiata" per Venezia.
Per dimostrare la facilità d'accesso alle persone disabili in carrozzina, è stato invitato a gareggiare un ospite d'eccezione: Alex Zanardi. Compiendo gli oltre 42 km del tragitto, a bordo di un velocipide speciale, azionato manualmente, l'ex pilota di Formula 1 ha impiegato poco più di 1 ora e mezza per giungere, primo assoluto, all'arrivo, posto al termine di Riva sette Martiri, localizzata dopo Riva degli Schiavoni. Alex capeggiava il gruppo dei disabili, partiti con 15 minuti d'anticipo sui circa 7000 concorrenti normodotati.
Sopra: Ponte Accademia - Venezia. Tratta dal sito Istituzionale Città di Venezia. Foto allegata al bando di gara per la ristrutturazione del ponte. E' uno dei quattro ponti di attraversamento del Canal Grande.

6 Comments:

  • Complimenti per la tenacia nel ritrovare la capacità di scrivere manualmente con precisione e anche per la bella descrizione di Venezia.
    Ciao.
    Fausto

    By Blogger Fausto, at 29 novembre 2009 13:55  

  • Fausto,
    grazie per l'incoraggiamnto.
    -------
    Ai lettori mi permetto di consigliare un passaggio dal blog di Fausto, che considero tra i migliori della rete sul tema Venezia. La ricchezza di notizie storiche e di attualità, sono di grande utilità per quanti vogliano programmare una visita a Venezia. Io potrei essere considerato la "cavia", in senso buono, per un simile esperimento: solo un mese e mezzo fa ero quasi completamente all'oscuro della storia di Venezia; oggi, dopo aver letto e "studiato" la storia e l'attualità di Venezia dal tuo blog, arricchito di numerosissimi utili link, sarei quasi pronto a sostenere una tesi di laurea su Venezia.
    -------
    Mentre scrivo, su Canale 5, a Domenica 5, Barbara D'Urso sta intervistando il ministro Brunetta sugli anni della sua gioventù. Ha parlato del famoso Bar Florian ed ora sta parlando di prezzi di case a Venezia e l'aneddoto della sua Topolino.
    Ti lascio, quindi, e mi concentro sull'intervista.
    Ciao.
    Marsh

    By Blogger marshall, at 29 novembre 2009 15:16  

  • Marshall
    sei semplicemente ammirevole!!!
    ciao
    Sarc.

    By Anonymous sarcastycon, at 29 novembre 2009 21:02  

  • Sarc.,
    grazie. I tuoi complimenti mi sono di stimolo per continuare a scrivere. Intanto, però, non ho ancora letto quel tuo ultimo post, corposo ma interessante, sul Sarcastycon 3. In compenso però, ho dato un occhiata all'indice e ho trovato che in questi quasi quattro anni hai scritto parecchio, e hai anche scritto articoli di elevato contenuto culturale. Come a dire che, oltre che a fare satira, scrivi anche articoli seri e impegnativi; e quasi tutto è "farina del tuo sacco".
    E questo è un altro modo per "mantenere giovane il cervello". Quando si molla, comincia l'invecchiamento cerebrale.
    Volevo complimentarmi in merito alla tua mole di lavoro, e ho approfittato di questa occasione.
    Ciao.
    Marsh

    By Blogger marshall, at 29 novembre 2009 22:25  

  • Marshall
    sei troppo generoso nei miei confronti,4 anni? lo sai che non ci avevo fatto caso!

    Avevo cominciato quasi per gioco con la satira o presunta tale, nello spirito della tradizione toscana un po' burlesca,poi ho preso gusto al web e mi sono chiesto se non fosse il caso di mostrare anche il rovescio della medaglia ed allora feci s3.

    L'importante è il metodo di analisi-sintesi di cartesiana memoria, ossia conoscere perchè l'informazione è fondamentale,analizzare, comparare con altre fonti e poi sintetizzare ed elaborare con ragionamento proprio. Non si nasce con la scienza infusa, ma la cultura, poco o tanta che sia,bisogna costruirsela, dopodichè si può tentare di volare da soli.

    per quanto riguarda il mio post "corposo" l'ho messo anche a questo link http://www.legnostorto.com/index.php?option=com_joomlaboard&Itemid=30&func=view&catid=3&id=464541#464541dove mi hanno fatto delle contro osservazioni interessanti
    ciao
    Sarc.

    By Anonymous sarcastycon, at 30 novembre 2009 09:26  

  • Sarc.,
    il tempo è tiranno. Lo seguirò dal tuo blog.
    Ciao.

    By Blogger marshall, at 4 dicembre 2009 18:00  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools