marshall

lunedì, novembre 23, 2009

Oltre il Crocifisso


Che fine ha fatto Enrico Boselli? Questa la domanda che mi sono posto dopo aver letto il seguente articolo del 23 febbraio 2006.

Su Corriere della Sera Archivio, rileggo una notizia del 23 febbraio 2006, pagina 23 (che non riesco a linkare. Per leggerlo integralmente è necessario digitare su Google: enrico boselli, 2006, contro i crocifissi nelle scuole), a firma di Arachi Alessandra.
Trascrivo titolo e alcuni capoversi:
"Il crocifisso resti in classe è un simbolo educativo"
Il crocifisso nelle aule scolastiche rappresenta valori civilmente rilevanti, ovvero valori che soggiaciono e ispirano il nostro ordine costituzionale, fondamento del nostro convivere civile". Quindi non va tolto.
E' questo il parere del Consiglio di Stato che, dopo quattro anni di battagie giudiziarie, ha dato torto a una mamma di Abano Terme, Soile Lautsi (finlandese di nascita), che ne aveva chiesto la rimozione dall'aula della scuola Vittorino da Feltre frequentata dai suoi due figli ma anche da bambini di altre religioni o atei....
E vengo al punto che riguarda Enrico Boselli:...Dura, invece, la reazione degli esponenti della Rosa nel Pugno. Enrico Boselli, in prima linea, "Non è sostenibile dal punto di vista della logica la tesi del Consiglio di Stato secondo cui il crocefisso non avrebbe soltanto un riferimento religioso ma sarebbe un simbolo idoneo ad esprimere valori civili".

Nell'articolo, Alessandra Arachi parla anche del giudice Luigi Tosti, forse quel magistrato di Camerino presente nella trasmissione Domenica 5 dell'8 novembre, che si era schierato contro il crocefisso nelle aule dei tribunali.
Ad Enrico Boselli, che parlava di illogica presente in quella sentenza, vorrei consigliare il seguente post www.alloggibarbaria.blogspot.com/2009/11/festa-madonna-della-salute.2009.html, cronaca di una ricorrenza religiosa, che si svolge ininterrottamente da quasi quattrocento anni a Venezia, il 21 novembre. E poi, magari, leggersi tutta la bella storia di fede che ci sta dietro.
Sarà forse opportuto che i fautori dell'eliminazione dei crocifissi dalle scuole, o dai tribunali, comincino a pensare che il trascendente segue una logica diversa da quella degli umani. Se ne facciano quindi una ragione, e si mettano il cuore in pace.
Sopra: Venezia - Chiesa della Madonna della Salute (foto gentilmette concessa dal blog AlloggiBarbaria.blogspot.com).

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools