marshall

lunedì, gennaio 26, 2009

La tv intelligente

Come fosse un avvenimento di rilevanza internazionale, ne avevan già dato notizia ieri sera i telegiornali d'Italia; e forse anche d'Europa, se questa mattina Bruno Mobrici ha iniziato la sua rubrica quotidiana leggendo l'articolo di un quotidiano che riportava un commento di Carla Bruni (ma chissene frega!!) a proposito della frase di Berlusconi: "Ci vorrebbe un soldato, per ogni ragazza italiana". Questa mattina, appunto, a dimostrare la pochezza d'idee di quelli che si chiaman giornalisti professionisti, e altrettanto pochezza d'idee di quelli che vorrebbero sostituirsi al posto di Berlusconi, a condurre l'Italia, hanno ripreso la manfrina del commentare (stupidamente, secondo me) ogni battuta di Berlusconi, facendone rilevare i punti e le virgole. Ieri e oggi è stata presa di mira la sua frase su "un soldato per ogni ragazza italiana". Sappiamo tutti, tutti gli italiani per bene, che la questione è molto seria, e non c'è certo bisogno che Veltroni ci venga ad aprire gli occhi sulla gravità e serietà della questione. Berlusconi ha pronunciato quella frase per allentare un pò la tensione creatasi sull'avvenimento dei tre episodi di stupro (leggi qua ), e non certo per mancare di rispetto verso le italiane. E, per comprendere queste sottigliezze, non ci vuole certo una cima di genio, nè che i giornalisti sottolineino la questione. Sono questioni che capisce ogni qualsiasi illetterato dotato di testa sulle spalle. I politici di turno e i giornalisti soprannominati pennivendoli dovrebbero invece dedicarsi ad altro, spremendosi le meningi sul cosa proporre al governo per risolvere queste spinose questioni. Non stare a guardare, criticare e basta! anche il meno avvezzo a queste questioni capisce che quella di Berlusconi è stata una frase di stemperamento; e non era il caso di ricamarci sopra tutte quelle baggianate. Ci sono altre questioni e c'è ben altro di cui parlare; o mancano le idee? Questa mattina, per completare la teatrata iniziata ieri sera, Mobrici ha invitato Cesa a parlare sicuramente di questa frase del Berlusconi. Dico sicuramente, perchè non lo sò in quanto appena è stata annunciata la sua presenza ho spento la tv. Mi è bastata la sua "sparata" di ieri.
Per quanto riguarda le battute di Berlusconi, consiglio a costui di continuare, così scopriremo fino in fondo il grado di preparazione professionale e intellettuale dei politici suoi oppositori.

3 Comments:

  • Senti Marshall va bene tutto: io sono d'accordo che si stempera, ma se ogni volta è polemica perchè non la smette? Mi viene da pensare che è lui a non avere idee per risolvere, non i giornalisti a non avere nulla da scrivere.

    By Blogger Lunatika, at 27 gennaio 2009 17:02  

  • Luna,
    concetto ineccepibile, che mi è stato ribadito a voce anche da altri commentatori. Dovrebbe smetterla con le battute, visto che gli altri ne approfittano per dargli addosso!
    Comumque sia, i giornalisti ci godono e ci marciano alla grande su queste cose! Per loro è una pacchia, non devono tanto arrovellarsi il cervello, per scrivere articoli di questo genere. Ci "ricamano" sopra, inventano quattro storielle da metter dentro et...voilà l'articolo è fatto. Le pagine son riempite, il giornale si vende e....noi "beviamo".
    Ciao.

    By Blogger marshall, at 27 gennaio 2009 21:44  

  • Sì per carita. Però sarebbe ora che iniziassero i fatti adesso....ce n'è una ogni giorno sulle violenze. Invece di pensare agli sms ai genitori se il figlio bigia, che tanto i genitori sono d'accordo alle volte!

    By Blogger Lunatika, at 28 gennaio 2009 20:49  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools