marshall

sabato, maggio 26, 2012

Cause del dissesto italiano

Il programma "L'Aria che tira", di ieri, 25 maggio 2012 (La7 ore 11) potrebbe diventare una pietra miliare per chi volesse addentrarsi nei meandri degli sprechi della spesa pubblica (cliccare qui per rivedere il programma). Puntata scioccante. L'idea che ci si potrebbe fare, guardandolo, qualora ce ne fosse bisogno è quella che in Italia c'è tutto da rifare. Il programma mette in evidenza il fatto che in Italia c'è molta gente in posti pubblici stipendiata per non fare niente (e non sarebbe una novità!). In questo molti bloggers hanno ragione nell'affermare che le tasse, oltre una certa misura logica, diventano un vero e proprio pizzo legalizzato. In pratica è come se lo stato si facesse mediatore nello spillare soldi dalle tasche di alcuni, per infilarli in quelle di altri.

Il programma fa degli esempi, soffermandosi sul caso dei numerosi enti inutili di cui è costellata l'Italia, evidenziando il fatto che il personale di quegli enti inutili che sono stati chiusi, sono ancora lì a percepire stipendi, il che equivale a dar loro uno stipendio per non fare nulla.
E' allora evidente che parlare di lotta all'evasione, di caccia agli evasori, in siffatte condizioni di lassismo  da parte dello Stato diventa una presa in giro per i disinformati cittadini. I quali è bene restino nell'ignoranza delle cose.

Nella lista degli enti inutili esaminati, il caso più eclatante è quello del CNEL - Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro. Creato nel 1957 come organismo consultivo del Governo, Camere e Regioni, in oltre 50 anni di vita, con il loro contributo sono state prodotte solo 11 leggi, peraltro blande e al limite del ridicolo, come risulta dal filmato. L'organismo è composto tra l'altro di 64 consiglieri, la metà dei quali, forse a turno, si riuniscono ogni tanto, percependo dallo Stato circa 2100 euro al mese ciascuno. Sono per lo più ex sindacalisti o trombati della politica, per i quali s'è trovato il modo di far avere legalmente qualche soldo. Se dividiamo quanto è costato l'ente in cinquant'anni, per il numero di  leggi di cui sopra prodotte, otteniamo un costo medio di 100 milioni di euro ciascuna. Uno spreco super-scandaloso.

E poi vanno alla caccia degli evasori !!! 

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools