marshall

sabato, novembre 12, 2011

Ora che non c'è più il grande Alibi

Dal blog di Nicola Porro, un commento a Maralai.

Scrivi: "Monti premier? No grazie; no al golpe ordito da Napolitano grazie ad una sinistra indemoniata che ha usato tutte le armi per far fuori SB..."
e se è vero, come credo sia vero - per averlo sentito dire ieri da un commentatore di Radio Padania, mentre discuteva col conduttore Giulio Cainarca - che Mario Monti era stato tra coloro che avevano insegnato a Cirino Pomicino come fare a creare debito pubblico, è tutto dire, anche in considerazione del disastro che questo elevato debito pubblico ci sta procurando. E a leggere quell' articolo di Piero Torazza, pare che siamo solo all'inizio del grande periodo di purga che ci aspetta.
E ora che Berlusconi non c'è più, quale sarà il prossimo alibi?

Su segnalazione di Nessie, aggiungo il seguente video:

10 Comments:

  • Marsh, ascolta questa diretta di Ferrara al teatro Manzoni di MI ieri 12 nov:

    http://www.youtube.com/watch?v=_jz9bYbRx74

    By Blogger Nessie, at 13 novembre 2011 01:07  

  • Si mormora addirittura che il terzo polo pretenda Monti fino al 2013. Altro che golpe. Dittatura allo stato puro. E se ne accorgeranno... sempre che riescano a capirlo di che genere di nefandezza si sono fatti complici restando con le mani pulite.

    By Blogger Eleonora, at 13 novembre 2011 17:38  

  • Nessie,
    come vedi, l'ho aggiunta al post. Sono argomentazioni che ha ripetuto ieri sera nel programma condotto da Porro e Telese. Ma gli stolti non vogliono capire, e allora se ne accorgeranno sulla loro pelle.

    By Blogger marshall, at 13 novembre 2011 21:09  

  • Eleonora,
    e se ne accorgeranno...: oh si che se ne accorgeranno, tagli e sacrifici arriveranno anche per loro. E' stato presto cantare vittoria, come han fatto ieri sera i poveri illusi, con quel comportamento ignobile che han tenuto all'uscita di Berlusconi da Palazzo Grazioli: dicono che c'eran solo bandiere del fli.

    http://youtu.be/I60lje_zSDc

    Sentire quella ragazzina sguaiata che urla : fascista, fascista. Se ne accorgerà andando avanti!

    By Blogger marshall, at 13 novembre 2011 21:28  

  • Marsh, ho visto solo un paio di filmati per qualche secondo poi, non sono più riuscita ad andare avanti. Non so chi c'era davanti al quirinale o davanti palazzo grazioli. So solo che ieri sera è morta la civiltà. Sentirli cantare obbellacciao mi ha fatto venire i conati di vomito. Ma peggio ancora è stato il gesto eclatante di quel povero mentecatto di dipietro. Nemmeno mio cuginetto di 8 anni fa il gesto dell'ombrello per un calcio preso da un avversario mentre gioca a calcio.

    Sempre che, quando aumenteranno a dismisura le tasse, DOVRANNO per forza pagarle anche loro.

    By Blogger Eleonora, at 13 novembre 2011 21:57  

  • Ragazzi, mi permetto un commento, anche se un po' tardi (ma vi leggo solo ora). Io sabato pomeriggio mi sono trovata a passare davanti a Palazzo Grazioli proprio mentre andava in scena la gazzarra. Ne ho anche fatto cenno sul mio blog, mettendo una foto fatta da me. Ho fatto diverse fotografie e anche filmati, ma non ho avuto tempo di mettere su un post. Dopo le scene indegne andate in opera al Quirinale, m'è passata del tutto la voglia di farlo... In ogni caso: non c'erano bandiere di Fli, ma solo semplici tricolori. Sotto Palazzo Grazioli erano quattro gatti, ma urlavano come ossessi. Magari, se ho tempo, nei prossimi giorni scrivo qualcosa e metto il materiale

    By Anonymous Nico, at 16 novembre 2011 01:08  

  • Nico,
    ho visitato il tuo blog già fin da ieri, dopo quel tuo commento a Elly, dove parli di quel candidato ministro, che poi lo è diventato davvero.
    A riguardo di quella foto, l'ho già visionata.
    Pensa, a proposito di spread, stamattina la borsa era a un +2%, forse +3%, adesso, che si conosce la lista dei ministri, la borsa è a - 0,20%, il che è tutto dire. Mi farò vivo anch'io verso sabato per commentare quato sta avvenendo, ora che ci sono i tecnici.

    By Blogger marshall, at 16 novembre 2011 15:17  

  • Marsh, hai visto com'è finita la storia del ministro Riccardi? A leggere i commenti che hanno lasciato da me, alla fine i più sorpresi saranno i suoi sostenitori ;)
    Tranquillo, su, che Mari-o-Monti e i suoi attimi amici faranno il miracolo!

    By Anonymous Nico, at 16 novembre 2011 19:44  

  • Nico,
    credo che colui abbia fatto un buco nell'acqua. Per i programmi benefici potrà contare solo sul volontariato gratuito, perchè soldi non ce n'è più. Per quanto riguarda il vertice, non credo alle soluzioni miracolose. Gli italiani usciranno da questa profonda crisi solo se sapranno rimboccarsi le maniche, senza aspettare gli aiuti dall'alto. Io c'ero negli anni '60, gli anni del boom, e so cosa vuol dire rimboccarsi le maniche! La storia l'ho scritta in un post del 2006.

    By Blogger marshall, at 16 novembre 2011 21:36  

  • Marsh, sono assolutamente d'accordo con te: l'unica via è rimboccarsi le maniche. Niente chiacchiere, che in questi giorni mi sembra se ne stiano facendo già troppe...

    By Anonymous Nico, at 17 novembre 2011 14:04  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools