marshall

sabato, settembre 11, 2010

Le Tre Pievi


Pieve deriva da Plebe, termine latino che significa "plebe, popolo".

Incontreremo molto spesso questo temine nella storia del lago di Como.

Il papa Gregorio Magno (597) cristianizzò il termine. Pieve divenne "tutto il popolo di Dio". Successivamente le chiese si moltiplicarono, i centri religiosi assunsero il nome di Pieve. Ogni pieve aveva la chiesa plebana, il fonte battesimale e il presbiterio. Aveva potere sia religioso sia civile. La Pieve di Olonio assunse nel X o XI secolo il suo nome ufficiale . Era una delle più estese della diocesi di Como. I suoi confini andavano da Sorico, al lago di Mezzola, comprendevano tutto il piano, i paesi a destra dell'Adda fino al ponte di Ganda, quelli di sinistra fino al Bitto, risalivano l'alta vallata del fiume fino a Gerola. Nel piano arrivavano fino a Colico. Piona e Olgiasca appartennero sempre alla Pieve di Gravedona. Nel periodo della sua massima grandezza Olonio contava dieci istituzioni religiose. Dopo la sua rovina, nel 1444 Pieve e Pievano vennero trasferiti a Sorico. La Pieve di Sorico, con Gravedona e Dongo formarono le Tre Pievi, con grandi poteri anche civili.

Da "Colico e il Monte Legnone - Sentieri e Storia"
di Giovanni del Tredici ed Elena Fattarelli
Club Alpino Italiano - Sezione di Colico
Foto: Sorico - da Wikipedia

2 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools