marshall

giovedì, luglio 22, 2010

La macchina della verità

«Quando vossignoria desiderasse, ci abbiamo anche la tavola psicografica» aggiunse il dottore nell'accompagnarlo. (Demetrio Pianelli, di Emilio De Marchi )

Se il concorrente odierno di 1 contro 100 avesse letto Demetrio Pianelli, pensando al capitolo in cui si narra di Paolino delle Cascine, che va a consultare la medium per sapere se Beatrice Chiesa vedova Pianelli gli vuole bene, avrebbe avuto il lampo di genio per dare la risposta esatta che gli avrebbe fatto vincere i 200.000 euro in palio.

Il concorrente romano, Luca, era arrivato fino alla fine, avendo contro una sola concorrente, Francesca, ed un Jolly ancora da utilizzare. Alla domanda: con quale nome "popolare" è più conosciuto il ""poligrafo"? Francesca ha dato la risposta errata (fotocopiatrice), uscendo così dalla gara.
C'erano tre opzioni: Macchina della verità, radar, fotocopiatrice. La risposta "fotocopiatrice" è stata tolta di mezzo dal concorrente mediante utilizzo del jolly. Rimanevano le due possibilità: macchina della verità, o radar.

Se il concorrente avesse letto il Demetrio Pianelli, penso che avrebbe avuto l'ispirazione giusta per rispondere: macchina della verità. In tal caso avrebbe sbancato il banco portando a casa tutti i 200.000 euro del monte premi. E sarebbe stato così il 5° concorrente a portare a casa la massima vincita, in tutta la storia del gioco.

A quanto pare, leggere fa bene anche al portafoglio.

4 Comments:

  • C'è stata più di una puntata de "I misteri di Murdoch" (la prima serie) basata sul "poligrafo".

    Ebbene si, io sapevo cosa fosse il "poligrafo"... e senza leggere Pianelli e seguendo uno stupidissimo serial tv. ;)

    Un abbraccio

    By Anonymous Elly, at 22 luglio 2010 23:50  

  • Ciao Elly,
    anch'io avrei dato la risposta esatta, allacciandomi al ragionamento sulla "tavola psicografica" e a tutti i commenti che abbiamo scritto relativamente a quel passo del Demetrio Pianelli (vedere i commenti di Josh). Credo di non conoscere e di non aver mai visto alcuna puntata de "I misteri di Murdoch", per cui non mi sarei potuto basare su conoscenze per quella serie.
    Comunque sia, non sarei arrivato ugualmente alla domanda finale perchè non avrei saputo rispondere ad almeno due delle domande precedenti (esclusa quella sulle api, il cui mondo conosco abbastanza bene).
    Per quanto riguarda il programma di quiz, lo sto seguendo da alcune sere, facendo zapping col Tg4, e lo trovo istruttivo, accattivante, avvincente, se si esclude la negatività per le interruzioni pubblicitarie. Ma anche quelle ci stanno bene, perchè danno tempo al pubblico da casa di riflettere sulle domande.

    By Blogger marshall, at 23 luglio 2010 08:44  

  • Io non digerisco Amadeus. Si, però, il quiz è accattivante.

    By Anonymous Elly, at 23 luglio 2010 10:30  

  • Anch'io non lo digerisco, per il fatto che è un pò una banderuola, al contrario di Jerry Scotti.
    Così facendo ha perso molto della simpatia verso il pubblico che uno fedele ad una data rete potrebbe avere.

    By Blogger marshall, at 23 luglio 2010 10:36  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools