marshall

domenica, novembre 11, 2007

Pensieri in libertà

Negli ultimi aggiornamenti della Cronaca in diretta sui lavori del Congresso costitutivo de La Destra, tenuta magistralmente e infaticabilmente da Starsandbars, vengono citate due terre a me molto care: il Piacentino e l' Abruzzo.

L' Abruzzo, regione dove sono nati due dei fondatori de La Destra, D'Orazio e Buontempo -oltre che essere la terra di D'Annunzio - mi è caro perchè in quelle terre mio nonno - pastore nella seconda parte della sua vita - sconfinava a pascolare il suo gregge di pecore. E perchè da ragazzo ho percorso a piedi, varie volte, una parte del suo Parco Nazionale D'Abruzzi, per recarmi in pellegrinaggio alla Madonna Nera di Canneto, luogo dell'anima, luogo dove è impossibile sottrarsi alla meditazione e dove ci si ritempra e ci si rinvigorisce in spirito e corpo.

Il Piacentino - terra dove è stato composto l'inno de La Destra - mi è caro perchè nelle montagne tra Farini e Bobbio viveva un carissimo amico, quello che io ho considerato - e chiamato in un mio post - il saggio della montagna. E del quale, gli ultimi ammonimenti stanno rivelando in pieno la loro quasi drammatica fondatezza.
-----
Alle ore 17 ho letto quest'altro appunto di cronaca (cambiando il titolo da pensiero in pensieri), tratto dal discorso di Storace:
"Io sono di Destra e mi indigno perchè due poveri vecchi non possono comprarsi da mangiare. Mi indigno perchè devo mantenere i Campi Rom. Perchè devo costruire Moschee senza reciprocità. Mi indigno per Steccato a cui è negato il diritto a vivere. Mi indigno perchè Renato Curcio continua a insegnare. Mi indigno perchè una sala del parlamento è dedicata a Carlo Giuliani. Mi indigno per un governo sostenuto dai senatori a vita".
Questo, "tradotto" in poche parole, potrebbe costituire un buon programma di governo. E qui, il mio pensiero vola agli intellettuali dalla credibilità perduta. Quelli che nei loro scritti parlano e predicano di tolleranza (ma a senso unico). Quegli intellettuali, insomma, che vedono la tolleranza solo nei partiti di sinistra (secondo me, solo per un puro calcolo personalistico); solo nei paesi i cui governi sono sostenuti da parlamenti con alte componenti di sinistra. Non c'è maggior bugia, maggior mistificazione in tutto questo, poichè la storia contemporanea ha dato ampie prove affinchè siano clamorosamente sbugiardati.

13 Comments:

  • Ciao Marshall. Poichè un visitatore ha lasciato un commento nel Castello (non avendo ripreso il vecchio post ne hai fatto uno nuovo "aprendolo" ai commenti) che andrebbe perso, te lo copio e incollo.
    Ciao.

    "

    NemoTeneturAdImpossibilia ha detto...
    http://opinioniefintedemocrazie.blogspot.com/

    CASINI E FINI:Due aspetti della frustrazione


    Fossi in Berlusconi io non avrei timore del PD,che tanto è una minestrina riscaldata,gli stessi padroni di casa,che ogni tanto ,quando l'appartamento fa proprio schifo,gli danno una tinteggiata .
    Fossi in Berlusconi,dicevo,avrei paura dell'antiberlusconismo "di destra".
    Ci sono dei leader che a parole professano lealtà al capo di una coalizione,salvo poi inciuciare,chi con Veltroni,chi con Prodi.
    Hanno paura del capo della loro stessa coalizione:strano a dirsi ma questa volta hanno paura di vincere.
    Perchè non sono pronti?No .Perchè vogliono le riforme?No.
    Perchè non vogliono Berlusconi.
    Questi "leader"(....)non sopportano di essere offuscati da chi ha un carisma maggiore del loro.Forza Italia dovrebbe essere il loro lasciapassare per fare cose "di centrodestra",invece preferiscono trattare col"nemico",piuttosto che vincere e ritrovarsi Berlusconi.Se questi sono gli "amici",Berlusconi non ha da dormire sonni tranquilli.
    Diciamo che la sinistra radicale sta al governo come AN ed UDC stanno a Berlusconi.
    Non è il calcolo politico che critico , ma quello morale.
    Vale a dire : ci sono 2 leader(uncoli)che hanno cercato durante il loro periodo di governo di mettere in difficoltà non Forza Italia ,ma Berlusconi.Durante le scorse politiche hanno tirato i remi in barca e Berlusconi(non Forza Italia) facendo da solo la campagna elettorale ha perso contro tutti gli sforzi della coalizione di centrosinistra di soli 24mila voti.Adesso c'è un governo ai minimi storici,con una preferenza in cifre percentuali che spingerebbe un qualsiasi governo estero alle dimissioni,eppure AN ed UDC,pur di non vedere Berlusconi premier ,corrono chi in soccorso del governo,chi ad accreditarsi con Veltroni.Ancora una volta Berlusconi è solo .
    Ma allora perchè Berlusconi si ostina a tenere in piedi la CdL?Mandasse tutto a ramengo,si muovesse in modo da ottenere il maggioritario e li mandasse tutti a scopare il mare.
    Io penso che per il solo odio nei confronti di Berlusconi,AN ed UDC perderanno un sacco di voti.
    Il primo ,AN,perchè i suoi elettori sono scesi in piazza per mandar via il governo e adesso si ritrovano un leader che dialoga con quello stesso governo che qualche giorno fa voleva mandare a casa.
    Il secondo ,UDC,perchè si muove in direzione di "prove tecniche di centrosinistra", e questo i suoi elettori non glie lo perdoneranno.Non è una mossa politica.Hanno appena visto che fine ha fatto Mastella in una coalizione di centrosinistra.
    Questi sono già organici al centrosinistra ,perchè li lega la comunità di intenti:mai Berlusconi a Palazzo Chigi.
    Riepiloghiamo :ci sono due leader (Fini e Casini) che invece di competere con un altro leader (Berlusconi) nell'ambito di un'indiscussa piattaforma comune di intenti ,preferiscono trattare con quanto di più lontano ci possa essere dai loro valori, pur di eliminare il "leader che li adombra".
    Berlusconi è il loro incubo,e da mediocri quali sono,inscenano questa "melina" per far scadere il tempo di Berlusconi.Solo allora potranno essere "i migliori".Non hanno i numeri e si atteggiano a "dialogatori".
    Meglio Storace:il suo partito è nato da 5 minuti e già si sa da che parte sta ed a chi giura fedeltà.Storace sa di essere un leader , ma sa anche di non essere come Lui.Ma non lo odia,bensì lo stima.L'elettorato di AN ripiegherà su La Destra,come oggi ha fatto la Santanchè.
    "La mossa di Veltroni spacca la destra"?No, più che la sinistra potè la mediocrità umana.


    11 novembre, 2007 12:16"

    By Blogger Massimo, at 11 novembre 2007 18:17  

  • Massimo,
    non riesco a capire chi l'abbia scritta, ma è un'analisi molto profonda della questione. Profonda e anche un tantino spietata: non mi sarei certo spinto a pensare che i veri "nemici" di Berlusconi sono, o potrebbero essere, i suoi "migliori alleati". Una tale situazione, che assumerebbe del grottesco e paradossale, mi conduce al pensare di Gesù con Giuda.
    Una cosa per me è certa. Come fa trapelare anche il commentatore, FINI e CASINI hanno paura di far cadere Prodi e non si spingono oltre più di tanto. I problemi nazionali da risolvere sono tali e tanti che richiederebbero una forza, una capacità ed impegno tali da far desistere chiunque ci si cimenti e che non abbia le cosiddette palle. Ed è questo che probabilmente a loro manca. E infatti il carico maggiore, nella passata legislatura, se l'era sorbito Berlusconi. Gli altri due, a volte mi sembravano dei "turisti in vacanza": scaricavano i fardelli a Berlusconi.

    E' forse il caso che il Cavaliere si cerchi gente nuova, con cui dialogare meglio, all'interno di quelle due coalizioni comunque importanti per la CDL ?

    Giro la domanda al mio commentatore, che mi sembra alquanto perspicace.

    By Blogger marshall, at 11 novembre 2007 22:52  

  • Caro Marshall,cari tutti
    Secondo me lo sta già facendo(secondo me)
    Partiamo dai fatti.
    1-Berlusconi chiede alla Mussolini di entrare ne "la Destra".La Mussolini gli risponde "Io con quello lì non ci vado".
    Lo chiede alla Santanchè la quale prima nicchia,poi alza il prezzo .Ottiene quello che chiede(un ruolo di rilievo nella nuova realtà politica)e dato che era rimasta a bocca asciutta dal giro di vite del nuovo esecutivo politico di AN, fa il grande salto.Risultato La Destra aumenta consensi,Fini li perde .Non dimentichiamo che "la Destra" è anche Musumeci che con AlleanzaSiciliana ,è la destra in sicilia.Non "La Destra",ma la destra in genere.Da notare che Berlusconi era presente al discorso della Santanchè che in buona sostanza definiva Fini "un democristiano che si vergogna delle sue origini".Avete fatto caso che B non ha proferito verbo?Non una rettifica al discorso della Santanchè,non una parola contro.Niente di niente .
    Fini si è arrabbiato?Di solito Berlusconi è un team-builder.Non ha detto nulla.
    2-I circoli della Libertà.Cosa sono se non un'occasione per aumentare i consensi di FI?Certo,ha anche dato dei mal di pancia all'interno dell'esecutivo,ma si sono composti (per grandi linee...).In tutto questo Dell'Utri ha fatto la figura del galantuomo,consegnando i Circoli a FI senza avere nulla a pretendere.Come a dire"io lavoro per il partito,Michela Vittoria invece..."
    3-Voi non ci credete che Berlusconi si stia interessando all'acquisto dello scudo crociato ?Non può venire in mente che lo possa regalare alla DC per le autonomie(anche perchè lui non saprebbe cosa farsene), per farla crescere(non senza stanziamenti in denaro,s'intende..)

    Risultato:AN ed UDC perdono consensi, a beneficio de"La Destra" e DCAutonomie.
    Per adesso sta riuscendo(infatti Fini schiuma di rabbia).
    Ovvio che i conti si facciano alla fine .
    Un Caro saluto
    NemoTeneturAdImpossibilia
    http://opinioniefintedemocrazie.blogspot.com/

    By Anonymous Anonimo, at 17 novembre 2007 00:51  

  • LA SPALLATA


    Spallata o non-spallata?
    Non è questo il problema.In questo momento è un rincorrersi di rassicurazioni,di compravendita di voti,telefonate,dalemoni.Dini sta con un piede di qui ed uno di là,perchè Prodi gli avrebbe promesso la vicepresidenza.La Finocchiaro poverina,non dorme la notte.Difficile fare il capogruppo al Senato in questa compagine numericamente esigua.Mi rendo conto.
    Dopodomani , se la spallata ci dovesse essere ,la CdL brinderà,ed idealmente lo farà la maggior parte degli Italiani.
    Se,al contrario non ci dovesse essere ,già mi vedo un Prodi gongolante ,tronfio davanti ai microfoni nell'inanellare una serie di dichiarazioni sulla compattezza del governo , e sul fallimento della spallata .Contornato dai vari giannizzeri,che è tutto un programma...
    Tutti i giornali faranno titoloni, e tutti vissero felici e contenti.


    No, presidente Prodi,non va .....
    La spallata ,se ci sarà o no,è un problema che riguarda te,non gli Italiani.
    O pensi che gli Italiani ti abbiano votato per fare le scaramucce con l'opposizione?
    E' da quando sei stato eletto che tu e la tua compagine collezionate una serie di figure meschine da brivido.

    Passiamo in rassegna una serie non certo esaustiva di "perle" dell'azione di governo attuale .

    - Facciamo appena un accenno alle promesse elargite a piene mani dal pulpito di “porta a porta” .Tra l’altro citiamo la non volontà di aumentare le tasse (ribadita in più riprese),la promessa della felicità(manco fosse il mago Zurlì, e poi noi ci saremmo accontentati di molto meno.Ma forse , essendo le tasse bellissime , ed essendo aumentate a livelli stellari,era questa stessa l’essenza della felicità )
    - La gestione improvvida della politica estera ,che ha culminato con la scelta di interlocutori preferenziali a dir poco discutibili. Ricordiamo Ahmadinejad ed Al Fatah.Per gli smemorati ricordiamo che il presidente iraniano è quello che auspicava la cancellazione dello stato israeliano dalla carta geografica e anche quello che esaltava l’olocausto. Insomma,delle “personcine” a modo”.
    - L’aumento della pressione fiscale che ha prodotto una depressione sia clinica che finanziaria ,colpendo tutti indistintamente,dal povero al ricco,passando dal ceto medio ,con unica eccezione rappresentata dalle realtà bancarie alle quali ha fatto un regalino natalizio di tutto rispetto e , prono com’è al potere bancario , non ha nemmeno chiesto nulla in cambio(per esempio la ristrutturazione dei tassi di interesse dei mutui a tasso variabile contratti dalle famiglie)
    - Una sensazione di insicurezza sociale derivante dagli indulti e dalle scorribande di immigrati clandestini per lo più dell’est la cui occupazione,fatte poche eccezioni per le quali bisogna portare rispetto,sono dedite ad attività criminose come :rapine in villa col morto,spaccio di sostanze stupefacenti,violenze sessuali con morta annessa.
    Quelli di cultura islamica invece,si limitano solo ad organizzare cellule terroristiche e ad uccidere connazionali che vivono all’occidentale.Insomma”robetta”….

    -Una chicca:un emendamento di questa finanziaria prevede,se votata, la messa in stato di controllo delle utenze fisse e mobili dei possessori di casa(ovviamente per controllarne l’evasione).Ogni commento è superfluo.

    E quindi,tra un bamboccione ed un'esaltazione della bellezza delle tasse ,fatta da chi ,come Tommasino PadoaSchioppa ,guadagna 36mila €/mese,più casa a Largo di Torre Argentina con affitto calmierato ,più aliquota fiscale al 9,75% mentre noi siamo tassati al 50%(roba da prenderlo a calci nel culo),arriviamo ai giorni nostri.

    Finanziaria
    -La Sen. Rita Levi Montalcini(quella che non avrebbe votato la finanziaria se non avesse stornato fondi alla ricerca per intenderci..) ha appena finito di votare contro un emendamento AN dell'On Valditara ,che prevedeva lo stanziamento di fondi per innalzare gli stipendi dei dottorati di ricerca che attualmente si attestano ad € 800 mensili.Tutti convinti,da Rossi a Turigliatto,da Dini a Fisichella .Il governo da parere negativo sull'emendamento e la Montalcini "si adegua".E tanto che le frega?La sua fondazione (Centro europeo di ricerca sul cervello) è stata finanziata!E poi si lamenta di ricevere in regalo una stampella?Napolitano ha perso una buona occasione per tacere.Potrebbe essere accusato di "soccorso rosso".

    -La Sen. Franca Rame invece, ha votato contro un emendamento da lei presentato insieme a Rossi e Turigliatto per lo stanziamento di fondi per gli operatori esposti all'amianto.In pratica si è"votata contro".Giustificazione della stessa Rame:"Non sono più quella di due anni fa.Sono quella di adesso.Ho assunto un impegno con questo governo e purtroppo devo andare avanti".Che cazzo vorrà dire non lo so.....

    Ecco perchè la spallata è un problema di Prodi e del suo indotto di poltrone.Su di noi cadono le tegole.Ma di questo non ne parla nessuno.Che Dio ce la mandi buona.
    http://opinioniefintedemocrazie.blogspot.com/

    By Anonymous Anonimo, at 17 novembre 2007 00:54  

  • Carissimi,
    Vi informo che ho ritenuto un mio piacere linkarvi sul mio blog.
    Qualora non fosse gradito,Vi prego di comunicarmelo.Un saluto
    NemoTeneturAdImpossibilia

    By Anonymous Anonimo, at 17 novembre 2007 19:56  

  • Nemo...,
    non ho fatto caso a quel passaggio della Santanchè, nè tantomeno alla psicoanalisi che fai al punto 1 a proposito di Berlusconi nei riguardi di Fini; forse ne parla anche Stars nella sua cronaca in diretta.
    A proposito di M.V.Brambilla vedo che hai gli stessi punti di vista di tommasopellegrino.blogspot. Effettivamente, anche se mi piace, non ho ancora capito a cosa ambisca veramente.
    Mi piace quell'ipotesi sullo scudo crociato. Quello che supponi è del tutto plausibile.
    Come pure è verosimile che, in questo rimescolamento di carte, Fini e Casini perderebbero una buona fetta di consensi. Starà a loro due tirar fuori le unghie e...le palle se vorranno restare a fare i timonieri della loro barca.

    By Blogger marshall, at 17 novembre 2007 22:41  

  • Nemo,
    come vedi la spallata, purtroppo, non c'è stata. Si è verificata la tua seconda ipotesi con tutto lo strascico che ne verrà a dietro; e che tu hai ben fotografato. Noi del Castello, di cui Massimo (qui sopra) è uno degli amministratori, siamo avvezzi a commentare ogni giorno quel genere di "perle": potresti stare con noi in buona compagnia.

    I punti per me più esaltanti del tuo commento sono quelli che parlano della Montalcini e della Rame. Nei nostri blog, miei e del Castello, c'è tutta un'antologia di post a riguardo di queste due "primedonne". Pensa che la Montalcini è anche presidente onoraria dell'AISM (Associazione sclerosi multipla) della quale faccio parte sia come sostenitore che come fruitore di servizi. Le avevo anche scritto a proposito in occasione del referendum costituzionale. Il risparmio che sarebbe derivato dalla riduzione del numero di parlamentari da pagare sarebbe potuto confluire nella ricerca. Così non è stato anche per colpa sua ed io ho sospeso le offerte a quell'associazione; anche se, devo ammetterlo amaramente, "mi butto la zappa sui piedi".
    Della Rame, poi, siamo avvezzi a quel genere di "barzellette" cui ci ha abituato. Come quella che le ha fatto meritare il "premio bamba" a proposito della sua grande "esperienza" in tema di...fascisti.
    ------
    Per quanto riguarda i link, siamo tutti pienamente d'accordo.

    Un cordiale saluto di benvenuto.

    By Blogger marshall, at 17 novembre 2007 23:14  

  • Carissimi tutti ,
    Accetto l'invito di buona compagnia rivoltomi.e siccome un buon ospite deve dare il suo contributo ,eccomi qui a dare il mio.
    C'era l'ipotesi numero 3 ,riguardo alla spallata.Ovverosia,che Berlusconi non ci avesse creduto.Mi spiego meglio .Non era la spallata ciò a cui ambiva.Lui ambiva (quanto meno in via subordinata)a far implodere la maggioranza.
    Risultato:Dini dice che la maggioranza è finita,Bordon vota la finanziaria e poi toglie il disturbo.
    Fini e Casini non sopportano questo risultato di B , che ancora una volta lavora per tutta la coalizione e si mette in luce con quel "guizzo" che gli altri non hanno, e quindi fanno dichiarazioni "polemiche",che segnano la distanza tra loro e FI.In realtà l'elettorato aveva già capito la misura che intercorre tra B,Fini e Casini...
    Comunque, il tutto si ridiscute dopo la finanziaria.Ne vedremo delle belle? Mah,di sicuro sembra un reality.
    Una cosa è certa .Il mercimonio che la Finocchiaro attribuiva a B,lo ha fatto Prodi che,ostaggio di qualunque pincopallino lo ricattasse di non votare la finanziariase non fossero state prese in considerazione le loro istanze,ha elargito"concessioni politiche " a favore di questi ultimi ,per la modica cifra di 1,5 mld/€.Ah...dimenticavo...sono soldi nostri.
    Un saluto NTAI

    By Anonymous Anonimo, at 18 novembre 2007 00:49  

  • MVB(ovveroMichelaVittoriaBrambilla)

    MichelaVittoria....l'animalista che passando per l'ittica,si butta in politica.
    Nutro simpatia per lei,non lo nascondo.Ha fatto un bel lavoro non nascondiamocelo.Ma non è tutta farina del suo sacco,anzi...
    Mi spiego meglio.Dietro MVB c'è la "corazzata" di esperti di Berlusconi(un nome per tutti Giorgio Medail).Sono dei comunicatori rodati, e comunque persone di fiducia di Berlusconi.
    Lei va a Bruxelles,e zitta zitta si aggiudica per conto terzi(B,per intendersi)il logo che tutti sappiamo.Lei esegue.Sicuramente la ritengo una persona di fiducia.Non l'avrei fatta andare troppo in televisione.Non è abbastanza preparata per competere con Soru(per esempio,che l'ha fatta nera tempo fa ).Avrei aspettato,tutto qui.Soprattutto non avrei fatto ingelosire Tremonti,che comunque ritengo una persona molto seria e preparata.Quel Tremonti la cui testa abbiamo messo su un piatto d'argento per compiacere Fini,che voleva il suo scalpo.Secondo me senza Tremonti non c'è politica economica.Nella scorsa legislatura, a conti fatti e fuori dalle boutade elettorali,aveva lasciato i conti in ordine(come dimostra l'esubero di cassa del governo al netto del tesoretto).
    In queste ore ,mentre tutti corrono al capezzale del governo per "discutere",lui,Berlusconi,rimane l'unico combattente,colui che rimane fermo al punto:Non si dialoga.Non hanno voluto dialogare ad inizio legislatura,in tempi non sospetti ?Bene ,nemmeno adesso allora.
    Ditemi voi se questo non è un combattente.
    Una cosa però mi corre l'obbligo di notare :Berlusconi ,certe volte si "innamora" di persone inutili, prende delle "cotte empatiche":Bondi,Cicchitto,MVB.
    E' fatto così....massì,facciamoglielo passare.
    Un Saluto
    NemoTeneturAdImpossibilia

    By Anonymous Anonimo, at 18 novembre 2007 01:09  

  • Nemo,
    sei un fiume in piena. Basta leggere i tuoi commenti, senza più seguire la politica interna dai telegiornali, e tu ci aggiorni su tutto.
    A maggior ragione, quindi, sei proprio adatto ad essere aggregato al nostro gruppo del Castello, dove i tuoi articoli avranno una visibilità 100 e più volte superiore, sia se pubblicati attraverso i commentari e sia se pubblicati tramite blog personale.

    Per essere aggregato, operazione molto semplice, fai sapere della tua intenzione nel commentario di Massimo (qui sopra, nel commentario, trovi il suo link). Ti darà tutte le istruzioni da seguire per essere aggregato. Dopo di che i tuoi articoli verranno letti e commentati da parecchie persone.

    La tua ipotesi n.3 implica il fatto che si vada o si debba andare verso un bipolarismo stabile e duraturo, senza nostalgie di un ritorno al passato.
    Il post di Tommaso Pellegrino ne parla approfondendo la questione. Penso di dover scrivere qualcosa in merito, anzichè un semplice commento, riallacciandomi al suo post e al tuo commento.

    By Blogger marshall, at 18 novembre 2007 12:51  

  • http://opinioniefintedemocrazie.blogspot.com/


    FINI PROCESSA BERLUSCONI


    Questo è il titolo che oggi apre l'edizione di Corsera e La Stampa.Questi sono i risultati delle azioni di Fini e Casini.
    Fini è un politico troppo navigato per non capire che i panni sporchi si lavano in casa.Casini invece lo credo più ingenuo,uno che sta lì per caso,che non non sa nemmeno lui come sia successo.
    Ritorna il vecchio asse AN-UDC,alla quale si aggiunge la Lega.Sulla Lega ,se la tradizione ha una qualche importanza,non mi preoccuperei più di tanto.Definisco la Lega il primo partito "umano"della storia della Repubblica,che palpita di vita propria,sessuato, e più precisamente di sesso femminile.In quanto donna , provvisto di utero.Ritornerà sui suoi passi ,o quanto meno ne sono persuaso.
    La Lega non ha ambizioni di leaderaggio di coalizione,AN ed UDC si .Fini,perchè ha dalla sua una discreta popolarità nei sondaggi attuali.Pierferdinando non so .Ma Fini fa finta di non sapere che il suo plebiscito nei sondaggi dipende dal fatto che lui è l'unico partito a due cifre(per ora) della CdL a voler dialogare con Prodi.L'unico che può tenergli il respiratore in bocca.
    Casini può al massimo fargli un pò di vento col giornale.
    Parliamo fuori dai denti .A Pierferdinando ,Silvio sta proprio sul cazzo.E non è una boutade.Se dico queste cose ,avrò le mie ragioni.E gli sta sul cazzo più di Stalin.Vi prego di credermi sulla parola,non domandatemi nulla,criticatemi ma non domandatemi nulla .Prendetelo come il delirio di un povero pazzo,anzi faccio ammenda subito, e mi smentisco.
    Pierferdi è costretto a stare in questa CdL,è un matrimonio di convenienza.Come in ogni matrimonio di convenienza,sopporta,per convenienza appunto.Ma ogni tanto non ce la fa e fa outing.Aspetta una presunta(o percepita tale dai media)debacle di Berlusconi, e strilla da dietro le colonne dei presunti"baluardi dell'informazione":non vuole essere additato come lo sfasciacoalizione,ma aspetta e si da da fare per agitare le acque.E strilla con un ottava di meno degli altri,di modo che la sua voce non risulti troppo fuori dal "quartetto Cetra Scalfari-Mieli-Anselmi-Padellaro".Tanto per fare numero.E' come quei cani di piccola taglia che quando vede l'alano ,gli abbaia da dietro le gambe del suo padrone.Solo che in questo caso lui il padrone lo vuole mordere:è un "carlino" con aspirazioni da rottweiler.
    Minacciano separazioni.Berlusconi quasi quasi se ne rallegra.La separazione gli frutterà consensi da maggioranza bulgara.E rimane non da solo,ma in compagnia degli Italiani,che ,al momento opportuno si faranno sentire.Perchè magari gli elettori di centrodestra non votano per andare al mare,ma quando gli tocchi il portafogli vengono anche con le flebo al braccio.Un pò come fanno sempre gli elettori di centrosinistra.
    Dulcis in fundo una nota a parte merita Fini.
    Adoro quel personaggio.Fini:colui che è stato sempre ripescato da Almirante.Imposto da Almirante alla guida del FdG(a votazioni perse),imposto da Almirante alla guida del MSI.Non è un caso che Donna Assunta fosse presente alla costituente de La Destra.
    Bene,lui che schifa La Destra e li bolla come estremisti,dovrebbe spiegare come mai abbia aiutato Ettore Romagnoli(Fiamma Tricolore) ad entrare nella destra europea.
    Antefatto .La Mussolini in Europa parla male dei rumeni,la destra rumena si incazza e se ne va.Romagnoli allora (non essendo possibile costituire in Europa un gruppo di estrema destra-europea)avrebbe dovuto aderire al gruppo misto.Per intercessione di Fini, Fiamma Tricolore entra nella Destra europea.Cosa in cambio?L'annessione di FT ad AN.
    Deduzione:Fini è nervoso.E non per il bebè in arrivo.

    By Anonymous Anonimo, at 18 novembre 2007 17:28  

  • What good interlocutors :)

    By Anonymous Anonimo, at 15 ottobre 2010 08:16  

  • What magnificent phrase

    By Anonymous Anonimo, at 15 ottobre 2010 11:01  

Posta un commento

<< Home


 

Heracleum blog & web tools