marshall

domenica, dicembre 28, 2014

Spendi 100 prendi 9

Ecco quello che ha contribuito al grande disavanzo pubblico italiano: lo spreco di denaro per il collocamento dei gruppi fotovoltaici sui tetti delle scuole italiane, fatti installare da amministrazioni locali, forse su input dell'allora ministro Pecoraro Scanio, a sua volta estasiato e innamorato dei pannelli fotovoltaici.
Il 22 dicembre scorso, il titolo di una lettera pubblicata sul Giornale, nella rubrica L'angolo di Granzotto, aveva catturato la mia attenzione "Spendi 100 prendi 9, il fotovoltaico è un vero affare".
E' una mail del prof Franco Battaglia, personaggio noto allo scrivente, inviata a Paolo Granzotto, per documentargli lo spreco di denaro pubblico che c'è stata dietro l'installazione dei pannelli fotovoltaici sui tetti delle scuole italiane. Una lettera, corredata da foto, gli è stata a sua volta inviata da un professore del Liceo Candiani di Busto Arsizio. Questi, alle due foto ha allegato la denuncia di spreco di denaro pubblico, derivante da quella iniziativa.
Il titolo "spendi 100 prendi 9" è emblematico della situazione. Calcoli alla mano, il professore documenta quanto rendono, e quanto sono costati, i pannelli fotovoltaici installati su scuole dei comuni di Somma Lombardo e Busto Arsizio. L'energia prodotta da quei pannelli intorno a mezzogiorno, e quindi nel momento di massima insolazione, nei giorni 27 ottobre e 4 novembre, è stata rispettivamente di 0,42 e 0,32 kw, una potenza sufficiente sì e no per far funzionare un (uno e non tanti) asciugacapelli.
Morale: per dare l'impulso iniziale a motori come quello di un frigorifero o di una lavatrice, bisogna essere comunque collegati ad Enel, sennò non partono.  
Spendere tanti soldi, per avere quelle rese! A cosa è servito?
Lo dicemmo già anni fa in questo post 
http://esperidi.blogspot.it/2011/05/affamati-di-energia.html , che quella del risparmio energetico ottenuto dall'installazione dei fotovoltaici era pura fantasia, una chimera. Dicemmo che quell'energia era sufficiente per far funzionare delle lampadine, ma fummo derisi e sbeffeggiati.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools