marshall

domenica, aprile 29, 2012

Giornalisti e politici dal cervellino

Questo post è scritto in concomitanza dell'avvenuta beatificazione di un economista: Giuseppe Toniolo.

Mi indigno molto quando sento, ancora oggi, fior fiore di giornalisti e di politici ripetere che andrebbero tassate le rendite finanziarie. Come se queste non fossero già abbondantemente tassate. Anzitutto devo premettere che in questo settore l'evasione non esiste, perchè i redditi vengono tassati alla fonte, prima ancora di essere distribuiti. E poi per l'ennesima volta ripeto a tali esimi ignoranti che le tasse delle cosiddette rendite finanziarie da dividendo assommano al 47,5%, indipendentemente dal reddito di ciascuno. Ciò vuol dire che le paga anche chi non raggiunge il minimo tassabile, ma paga quell'imposta per il semplice motivo di possedere qualche azione, magari perchè l'ha ereditata, e il venderla oggi vorrebbe dire accusare una grossa perdita in conto capitale.   

Nei miei post precedenti, su questo genere di argomenti, ho poi tralasciato volutamente di scrivere che la nostra nazione, in questa disastrosa situazione, non è fallita perchè anni fa milioni di risparmiatori han creduto nelle privatizzazioni, investendo i loro risparmi in azioni del tipo Telecom, Intesa, Unicredito, Finmeccanica, e chi più ne ha più ne metta. Tutti risparmi andati in fumo perchè oggi quei titoli valgono un decimo rispetto ai prezzi di collocamento, e in alcuni casi anche molto meno. Ciò vuol dire che al "salvataggio" di quelle aziende sottostanti han contribuito i risparmi degli azionisti buggerati. Di conseguenza ciò vuol dire che i dipendenti di quelle aziende hanno avuto il posto di lavoro assicurato, grazie alla possibilità di quelle aziende quotate di scaricare le perdite sui rispettivi bilanci, perdite che lo Stato, da solo, soprattutto in questo momento, non avrebbe potuto sopportare. 

Ma fino a quando potrà durare questa situazione?

Ma questi sono argomenti a cui i cervellini di certi giornalisti non sono in grado di arrivare.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools