marshall

martedì, giugno 21, 2011

Le pensioni d'oro delle Sanguisughe


Ma come fa mister Sentinelli ad avere una pensione Inps da 90mila euro al mese? Il caso denunciato da Sanguisughe comincia a “bucare” la coltre di silenzio. Se ne occupa (nel numero appena arrivato in edicola) il settimanale l’Espresso, con un articolo di Stefano Livadiotti: “Pensioni d’oro. Fenomeno Sentinelli”.
Livadiotti cita Sanguisughe, ci attribuisce correttamente il merito della “scoperta” e poi, nello spiegare il “fenomeno Sentinelli”, aggiunge un particolare molto interessante. Scrive infatti: “Sentinelli quando è andato in pensione gudagnava circa 9 milioni di euro l’anno” e “s’è avvalsio della facoltà di passare dalla gestione speciale del fondo telefonici (che paga i contributi sulla sola retribuzione-base) a quella obbligatoria (che prende in considerazione anche le altre voci della busta paga, a partire da benefit e stock option)”.

Dunque, se ho capito bene, Sentinelli (9 milioni di euro l’anno di stipendio), oltre alle altre agevolazioni di cui gode il fondo telefonici e di cui parlo nel libro, ha sfruttato anche questa clausola speciale: ha pagato i contributi sulla retribuzione base, poi è entrato nel fondo generale dell’Inps e è andato in pensione calcolando l’assegno su tutte le voci della busta paga, benefit e stock option comprese.
Mi resta solo un dubbio: essendo in questo modo la pensione assai superiore rispetto ai contributi versati, la differenza a mistero 90mila euro chi gliela paga? I pensionati al minimo?

Ha perfettamente ragione un commentatore di Mario Giordano, che si indigna di fronte ad un fatto del genere.
Anche a volerle cercare col lanternino, non c'è nessuna motivazione plausibile che possa giustificare una pensione da 90.000 euro al mese. Ma ci rendiamo conto, sono 180 milioni delle vecchie lire!!! E, oltretutto, sono stati ottenuti con tutti quei sotterfugi descritti nell'articolo. E qui non è come il caso del dott Bernheim , che ha preso o prenderà quel risarcimento milionario (in euro, sia beninteso, il che vuol dire miliardi delle vecchie lire) da una società privata che sono le Assicurazioni Generali, qui siamo di fronte a soldi pagati dall'INPS, e quindi dal popolo delle tasse. E mi spiace doverglielo ricordare, ma il fruitore (si fa per dire fruitore, al punto di come si è dipanata la vicenda) di tale pensione si dovrebbe vergognare e rendere allo stato tutto quello che ha percepito mettendo in atto tutti quegli stratagemmi. In pratica è come fosse un maltolto, perchè ottenuto con tutti quei cavilli che leggi inique e perverse gli hanno concesso di usufruire. E chissà quanti sono stati quelli che, come lui, hanno approfittato di quelle maglie. Ma chi fà le leggi o stabilisce le regole, non s'avvede di questi possibili raggiri? O sono così scaltri da pensare che nessuno se ne accorgerà?

UN BRAVO A MARIO GIORDANO CHE VA A CACCIA DI TUTTE QUESTE MAGAGNE E SOTTERFUGI. E SPERIAMO CHE ORA I POLITICI SE NE AVVEDANO E PROVVEDANO A RIMETTERE ORDINE!!! Altrimenti, addio credibilità perduta.

3 Comments:

  • povera italia,che fine ingloriosa, ti stanno spolpando,alla faccia di chi è costretto a fare i conti per arrivare a fine mese ed è costretto a mettere insieme il pranzo con la cena.Ma cosa ha fatto questo signore per avere quella pensione? Affamatori del popolo italiano vergognatevi.

    By Anonymous Anonimo, at 22 giugno 2011 03:42  

  • povera italia,che fine ingloriosa, ti stanno spolpando,alla faccia di chi è costretto a fare i conti per arrivare a fine mese ed è costretto a mettere insieme il pranzo con la cena.Ma cosa ha fatto questo signore per avere quella pensione? Affamatori del popolo italiano vergognatevi.

    By Anonymous Anonimo, at 22 giugno 2011 03:42  

  • Sicuramente il caso è eccessivo e si dovrebbe veramente capire come sia possibile (mi sembra però di capire che seppur iniquo sia completamente legale).
    Vorrei far riflettere però sui numeri complessivi:
    quanti casi ci sono di questo tipo? (la mia risposta uno è già troppo). Ma quanti pensionati statali ci sono che si fanno pagare per stare a casa con una 15ina di anni di contribuzione? E perchè il sistema retributivo iniquo anch'esso è ancora in vigore per molti? Credo e vorrei ricevere smentita o conferma che tutte queste altre pensioni (sicuramente non eque con quanto realmente versato) creino,sommate, un importo molto maggiore ma non saltino all'occhio singolarmente.
    Ho 34 anni e mi chiedo: "ma ci arriverò mai alla pensione?".

    By Anonymous Anonimo, at 13 luglio 2011 20:11  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools