marshall

giovedì, luglio 01, 2010

Lo sciopero dei contastorie


Vignetta creata gentilmente da Sarcastycon, per l'occasione.
Andare sopra la vignetta con la freccetta e cliccare per ingrandire. Noterete la finezza con cui Sarcastycon ha colto in pieno il messaggio racchiuso nel post: qualcuno dice "a oltranza?", un altro risponde "No! solo un giorno", e altri allora esclamano "Oh no! ci speravamo". Io, intanto, mi assenterò da tutta questa parvenza di civiltà e andrò in un posto dove appena appena mi giungerà l'eco dei contastorie.
-----
Ci risiamo!
E' in corso oggi una manifestazione di giornalisti per protestare contro la legge sulle intercettazioni telefoniche. Gli stessi proclamano uno sciopero per il 9 luglio.

La vicenda, per quel che mi riguarda, è già trita e ritrita, e non mi resta che dire: chi se ne frega se fanno sciopero! Ne ho già spiegato i motivi in tanti altri post e commenti. L'ho scritto anche ieri: le notizie che mi potevano finora interessare sono state taciute, manipolate, mediate, corrette, credo per favorire interessi di qualche parte. Personalmente sono stato danneggiato da manipolazioni su notizie inerenti Telecom, Finmeccanica, Aedes, Pirelli Real, Saras, Buzzi, Italcementi, e tante altre che non ricordo, o non voglio più ricordare. Per tutte queste società erano stati creati, secondo il mio parere - confermatomi anche da amici che ti tanto in tanto mi mandano notizie che altrimenti mi sfuggirebbero - artificiosi articoli di stampa, col preciso intento di accalappiare il maggior numero di "polli" che investissero in quelle azioni. Chiedete a chi le ha quanto stanno perdendo? Poichè di Telecom e Finmeccanica ho già scritto la storia degli "inghippi", vi faccio un altro solo esempio. Pirelli Real, nel maggio 2007, valeva intorno ai 60 euro per azione e continuava il tam-tam giornalistico per far sì che mantenesse quella quotazione; oggi mi sembra valga meno di 0,4 euro ad azione. Calcolate voi la perdita. Qualcuno potrà obiettare che, nei casi di Pirelli Real e Aedes c'è stata la crisi dei mercati immobiliari, ma basta questo per giustificare ribassi del genere? e addirittura di un possibile fallimento per Aedes, già paventato mesi fa? Per Saras, invece, si è formato addirittura un libero sindacato di Torino per raccogliere le adesioni con denuncie di quanti sono stati danneggiati dalla sottoscrizione di quelle azioni. Erano state emesse a 6 euro e ora, a distanza di tre anni, in borsa valgono meno di 1,7 euro; e il calo era già iniziato 15 giorni dopo il loro collocamento. Qualcuno ha tirato in ballo il ribasso del petrolio che nel frattempo c'è stato: tutte balle perchè, essendo Saras un raffinatore, l'andamento del prezzo del petrolio è per lei ininfluente.

Non faccio nomi dei giornali responsabili di quelle complicità (perchè di complicità di loro giornalisti si tratta. Complicità nell'aver "pompato" il valore dei titoli), ma, per quel che mi riguarda, gli stessi possono anche fallire.

3 Comments:

  • Marshall
    a proposito di questo post, che mi trova concorde, ti ho inviato una email.
    ciao
    Sarc

    By Anonymous sarcastycon, at 2 luglio 2010 08:39  

  • Sarc,
    a proposito di questo post, mi aspetterei da te un'altra bella vignetta, oltre a quella che hai già fatto, bellissima, della bufalina che fa la cacca e si scusa dicendo: SCUSATE HO FATTO UN BISOGNO.
    Quanto mi fece ridere quella vignetta!
    A proposito di ridere, nel programma di Piero Angela di ieri sera, è stato conclamato che ridere, ogni tanto, fa molto bene alla salute, in generale, perchè interessa molti organi e muscoli, quindi, avanti con le tue vignette spassose.
    Ti sarai accorto che a quelle tue 103.000 visite, vi ho contribuito parecchio.

    Sai come la imposterei questa vignetta? Pensa che avrei voluto scrivere cantastorie, con riferimento ai menestrelli, al Trovatore di verdiana memoria, ma poi l'accostamento sarebbe stato sacrilego: quella era gente che sgobbava seriamente, spostandosi a piedi di borgo in borgo per raccontare i fatti accaduti altrove.

    Non ho fatto l'account ma fa niente, sono io
    Marshall
    Ciao.

    P.s.
    ho visto che sei il vignettista preferito da Toqueville!
    Complimenti vivissimi!

    By Anonymous Marshall, at 2 luglio 2010 09:10  

  • Marshall
    hai fatto bene a non paragonare gli scribacchini, nonchè pennivendoli ai menestrelli, gente seria e ai cantastorie di una volata, questa era gente seria.
    Ciao e a dopo le tue vacanze
    Sarc

    By Anonymous sarcastycon, at 2 luglio 2010 15:04  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools