marshall

giovedì, febbraio 09, 2012

Il deficit spending positivo

Nel commento di SILVIO, di cui al post precedente, c'è un passaggio, questo...

Il “deficit spending positivo” (che equivale alla distribuzione di ricchezza netta da parte dello Stato a beneficio della comunità) è praticamente illimitato (a meno che non emergano fenomeni inflattivi dovuti a diminuzione della produzione) se c'è la volontà politica di porlo in essere, poiché la creazione di nuova moneta è fatta ex-nihilo, pigiando bottoni o stampando moneta cartacea e metallica. Svantaggi = 0% - Vantaggi 100%.

...spiegabile con un fatto storico avvenuto nel XVI secolo sulle sponde occidentali del lago di Como, raccontato nel post Musso e il Medeghino, ed è in linea col commento. In pratica il Medeghino aveva creato due zecche, a Musso e a Mesozzo

nelle quali vi produsse monete in profusione, tante a seconda del bisogno di moneta circolante, per sostenere il "giro d'affari" dell'economia in continua crescita.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools