marshall

giovedì, settembre 10, 2009

Premier e giornalisti

Che palle! Che rottura di coglioni!: certi giornali, certi mass-media e certi siti, continuano a martellare sulle vicende private del premier, riguardanti la sua sfera sessuale. E quindi, a sto punto, stanco di questo rompimento di scatole, mi metto a parlare a ruota libera, usando termini boccacceschi, come fossi uno dei tanti personaggi dei romanzi popolari di Andrea Vitali, che si esprimono in quella maniera.
Apro il sito delle mail e ci trovo, in bella evidenza, l'articolo di Berlusconi assieme a Zapatero e, sotto, la frase che richiama all'articolo, in cui grossomodo sta scritto: sesso, mai pagato nessuna. Poi c'è l'articolo della Daddario che lo sfida a presentarsi in Tv per parlare di sesso e quantaltro. E poi ci saranno altri articoli ancora.
Ma dico io!: con tutti i problemi caldi, questi giornalisti san parlare solo del sesso che farebbe Berlusconi? Ammesso, poi, che ne faccia ancora, con tutti i problemi e i pensieri che ha per la testa; per l'età che ha; e, in ogni caso, per la delicata operazione alla prostata che mi pare abbia subito.
Ma insomma!: l'ho detto e stradetto! ma questi giornalisti non hanno proprio idee, per volersi continuamente buttare sulle questioni sessuali che riguarderebbero il premier.
Poveri giornalisti senza idee. O pelandroni.

6 Comments:

  • Marshall
    i giornalisti non sono pelandroni,ma solo pennivendoli e c'è qualcuno o meglio un gruppo di potere che li paga profumatamente per scrivere calunnie.

    Vedi il caso boffo,che è chiaramente colpevole,ma certa stampa venduta si arrampica sugli specchi per difenderlo.
    E poi i sx hanno la facca a ... di dire che in Italia non ci sarebbe libertà di stampa.Loro, per libertà di stampa, intendono libertà di insulto,libertà di calunnia,
    libertà di mistificazione ossia tutto fuorchè la verità....
    ciao
    Sarc.

    By Anonymous sarcastycon, at 11 settembre 2009 07:50  

  • Ciao Sarc.,
    se sono arrivato a preferire i romanzi thriller-giallo-rosa-verdi di Vitali, anzichè perder tempo addietro a questa banda di scribacchini, ci sarà pure un motivo? Molto meglio i romanzi scorrevoli del Vitali, e le tue vignette, che non il gossip nauseante di questi tempi.
    Ciao.

    By Blogger marshall, at 11 settembre 2009 08:25  

  • Marshall
    grazie per l'apprezzamento sulle mie vignette,ma ti assicuro che avrei preferito che non mi avessero dato argomenti per farle.
    Sostanzialmente è un riso amaro.
    ciao
    Sarc.

    By Anonymous sarcastycon, at 11 settembre 2009 22:29  

  • Tranquillizzati Marsh, questa rottura di zebedei ce la dovremo sopportare almeno finché Berlusconi è al governo.

    By Blogger Nessie, at 13 settembre 2009 22:01  

  • Sarc.,
    ho visto l'ultima tua vignetta su D'Alema. Che, vuoi far concorrenza a Forattini?
    Ciao.

    By Blogger marshall, at 13 settembre 2009 22:15  

  • Nessie,
    non è da me, usare linguaggi scurrili. Per Vitali è un'altra cosa. Trattandosi di romanzi popolari, usa il loro genere di linguaggio, ma da quel colloquio che ebbi con lui sul lago, mi era sembrato una persona fine.
    Gli zebedei me li han fatti scappare e girare il martellamento senza senso e senza costrutto di certi articoli giornalisti, di certi giornali.
    Mi rifaccio un pò l'umore e lo spirito quando leggo certi tuoi post, come per esempio il tuo ultimo, quello da dieci e lode. Lì c'è parecchio succo e tanta sostanza.
    Ciao.

    By Blogger marshall, at 13 settembre 2009 22:29  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools