marshall

mercoledì, gennaio 13, 2010

Violenza e violenti


Aggiornamento: dal blog di Sarcastycon ho preso in prestito l'immagine sopra.
Il settimanale Il Cittadino - Giornale di Monza e della Brianza - di sabato 9 gennaio, riporta la seguente notizia, a firma di Ivan Bavuso:

"Nova: prende a morsi comandante dei vigili
La polizia locale di Nova Milanese ieri mattina
(nota: venerdì 8 gennaio) ha dovuto usare le maniere forti nei confronti di un giovane extracomunitario (nota: di pelle nera) che ha dato in escandescenze negli uffici dei Servizi sociali. L'uomo è stato arrestato dal Comandante Cosimo Tomasso e dal suo vice Matteo La Torre. L'arresto è avvenuto a seguito di una brutta colluttazione con gli agenti. Tomasso è stato morso ad un braccio e ad una gamba, mentre La Torre ha rotto diverse costole. La dinamica: il giovane extracomunitario, dopo aver ricevuto da parte del tribunale di Desio una notifica per alcune irregolarità che lo riguardavano si è recato in municipio. Appena arrivato agli sportelli ha immediatamente iniziato a insultare e minacciare gli assistenti sociali, tanto che è stato necessario chiamare gli agenti della Polizia locale. Lo straniero, invece di ascoltare i consigli degli agenti li ha aggrediti. Sarà processato per direttissima venerdì (15 gennaio) prossimo in Tribunale a Desio. Il Comune si è costituito parte civile".

La notizia non è riportata nell'articolo, ma sembra che il giovane extracomunitario sia stato richiamato dai servizi sociali per una questione di maltrattamenti alla moglie.

In tema di violenza, dal blog di Eleonora leggo il seguente articolo: L'Egitto e la CEI è meglio che tacciano , nel quale Egitto e CEI danno del razzista all'Italia per i fatti di Rosarno.
Ragionando col paraocchi, credo che se la CEI o l'Egitto dovessero dare una valutazione del fatto di Nova Milanese, sarebbero portati a classificarlo, sic et simpliciter, come un episodio di razzismo; e la popolazione novese verrebbe anch'essa tacciata di razzismo, sic et simpliciter, solo perchè negli uffici comunali di Nova Milanese si è dovuti ricorrere alla forza, contro un individuo dalla pelle nera, per riportare ordine e legalità; in altre parole, per richiamare l'individuo a rispettare le regole italiane.

Analogamente, in merito ai fatti di Rosarno, la CEI avrebbe dovuto sincerarsi ed appurare bene i fatti, prima di gettarsi in sentenze, anatemi e scagliarsi in pedisseque prediche contro gli italiani.

Etichette:

8 Comments:

  • Marshall
    la Cei,koglionazzi vari, politicanti e pennivendoli, sono terrorizzati dal fatto che il popolo italiano reagisca contro gli extracomunitari,temendo che questi se vadano, e per loro sfumerebbero soldoni e voti.
    Pertanto se un extra commette reati contro gli italiani, va bene così e tutto viene messo a tacere da una magistratura connivente.
    Se per caso è uno italiano che da un buffetto a un negro,allora suonano le trombe dell'apocalisse....
    La prima cosa da fare è mettere in condizione di non nuocere i suddetti che sono i killers della civiltà.
    ciao
    Sarc.

    By Anonymous sarcastycon, at 13 gennaio 2010 21:49  

  • Aggiungici anche questo splendido articolo di Granzotto dal titolo "Uccidono i cristiani e ci danno dei razzisti":

    http://www.ilgiornale.it/interni/uccidono_cristiani_e_ci_danno_razzisti/13-01-2010/articolo-id=413285-page=0-comments=1

    By Blogger Nessie, at 14 gennaio 2010 01:55  

  • questo post invece in tutta franchezza non mi piace per nulla.

    anche maroni è stato condannato per aver dato un morso ad uno sbirro, dedica un post pure a lui. e specifica che trattasi di bianco, varesino.

    sull'egitto che dire invece. i cristiani li perseguitano è noto.
    e con ciò? se in egitto perseguitano i cristiani noi che siamo migliori, che la nostra cultura è migliore (lo ha detto berlusca e sarei anche d'accordo magari) siamo legittimati a schiavizzare la gente straniera e pestarla quando si ribella?

    vogliamo protestare con i metodi egiziani? benissimo! sono il primo.
    chiudiamo la possibilità per gli italiani di andare a sharm el sheik o a visitare le piramidi fino a quando non rispettaranno i diritti dei cristiani.
    meno parole spocchiose propagandistiche
    e più fatti.

    ps: mi sono ricordato solo ora di rispondere ad un tuo commento, ho 500 ulivi.

    By Blogger LL, at 14 gennaio 2010 13:38  

  • Luca L,
    questione di gusti.
    La storia di Nova, per il risvolto che le ho dato, e me è piaciuta.
    Tieni presente che l'extracomunitario era stato convocato, su denuncia di sua moglie, perchè veniva maltrattava e malmenata sonoramente e abitualmente; tanto che ha dovuto ricorrere all'aiuto dei servizi sociali, i quali non potevano starsene ad attendere gli sviluppi degli eventi. I vigili di Nova, chiamati per dare manforte alle assistenti sociali aggredite, non s'aspettavano di certo una reazione del genere da parte dell'energumeno, altrimenti sarebbero corsi premuniti e corazzati, per non farsi mordere braccia e gambe, ne per farsi rompere le costole.
    Si da il caso che conosca i due vigili, i quali non sono i classici schizzinosi lamentosi, capaci di lamentarsi per un non nulla.

    p.s.
    mi interessa di più il discorso sulle olive. Sembra che un uso abituale di olio puro extravergine d'oliva, prevenga le malattie degenerative, o ne rallenti di molto il decorso per chi già le ha (come nel caso personale).

    Ciao.

    By Blogger marshall, at 14 gennaio 2010 15:12  

  • ma non vedo dove sto scandalo... gli italiani queste cose non le fanno? le fanno solo i neri? non capisco il bisogno di evidenziare che il tipo è nero di pelle. non lo capisco.

    se mi dici che la cultura islamica molto molto ma molto difficilmente è compatibile con la nostra ok per me è un utopia assoluta.
    se mi dici che fiona may o magdeline martinez non ci rappresentano ok per me è un tradimento alla loro patria figurati se mi emozionerei alle loro vittorie.
    se mi dici che ti piacciano le donne bianche e le nere no ok personalmente sono molto più attratto dalle bianche.

    però davvero, se uno litiga con la moglie e la maltratta e poi pesta il vigile a me che sia nero rosso giallo verde o blu non me ne fotte un belino. tutto lì. e lì la chiudo.

    olio:
    circa 6,5mesi li dedico alla vigna, gli altri 5,5 alle olive. sono site a metà collina tra mare e montagna, microclima perfetto che ne esalta il sapore e può essere 100% biologico perchè non necessita di trattamenti visto che la mosca rarissimamente arriva fin qui (ridammi la mail che ti mando due foto).

    quest'anno la produzione è davvero abbondante l'opposto dello scorso del resto l'olivo alterna molto la produzione.

    volentieri te lo farei assaggiare, quando te o figli scendi in liguria fammi sapere.

    By Blogger LL, at 14 gennaio 2010 18:11  

  • Luca,
    non è questione di colore. Non si dovrebbe concedere alibi alla violenza, altrimenti è finita. E la storia lo insegna.
    Secondo me, gli extracomunitari residenti godono di maggior tutela da parte dei servizi sociali, per via della loro condizione di maggior svantaggio. Ma c'è chi approfitta di tale situazione, come il nero di Nova (secondo me).
    E così, sempre secondo me, è andato in comune mostrando il pugno duro, pensando in tal modo (sempre secondo me) di ottenere ragione (con la violenza).
    Ho collegato le due notizie perchè entrambe hanno in comune la violenza.
    E la chiudo lì anch'io.

    La tua mail privata è sempre quella?

    By Blogger marshall, at 14 gennaio 2010 19:29  

  • Il commento del Sig. LL (quello con 500 olivi, beato lui) mi suggerisce questa considerazione:
    Le questioni di religione andrebbero lasciate fuori perchè tolgono obiettività e sono foriere di guai.
    E' importante invece sottolineare che gli italiani in Egitto portano quattrini e lavoro per gli egiziani e non interferiscono con le locali tradizioni, esigenze, etc
    Gli stranieri in Italia arrivano pieni di bisogni di tutto, vogliono casa cure e diritti come noi italiani,e pretendono per giunta di imporci la loro mentalità.
    Ecco perchè penso che sia importante contrastare partiti, prelati e cacciatori di voti vari (oltre ai pecoroni che non pensano ma votano)
    pole pole

    By Anonymous Anonimo, at 3 febbraio 2010 16:38  

  • Anonimo,
    grazie per il passaggio con commento. Buono lo spunto su diritti che si aspettano, o che pretendono (case e quantaltro, come se a noi piovano dal cielo). Stop. Non voglio entrare nel merito di questo ginepraio.
    3 febbraio 2010

    By Blogger marshall, at 3 febbraio 2010 21:34  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools