marshall

domenica, gennaio 31, 2010

Un'azienda e la sua città -1


A 200 metri dalla Stazione Garibaldi, a pochi passi da Corso Como, c'era la sede centrale delle Cartiere Sterzi, situata in una zona di Milano che, nel corso degli ultimi anni, sta diventando uno dei punti nevralgici della città. Presidente della Società è stato, dagli anni '50 alla fine degli anni '70, il conte Bruno Sterzi. La primaria banca nazionale che, in seguito alla sua messa in liquidazione, ne aveva rilevato i vecchi immobili, ormai da risanare e ristrutturare, ci aveva visto assai bene. A pochi passi, corso Como è diventata isola pedonale, mentre, fino a pochi anni fa, e comunque negli anni '80 quando la frequentavo io, era trafficata di macchine che ne rendevano irrespirabile l'aria a causa dei loro scarichi velenosi, e anche perchè vi era assoluta mancanza di alberi e di verde. Tale problema ora è stato parzialmente risolto, anche se vi si svolge una movida notturna che da molto fastidio ai residenti, anche a causa di frequenti, furibonde e schiamazzose liti che avvengono tra spacciatori di droga, e quantaltro, per il controllo di tali indecenti e indecorosi mercati. La notizia era stata diffusa da abitanti del Corso, durante la trasmissione Ambiente Italia del 16 gennaio scorso, dal bravo Beppe Rovera conduttore del programma andato in onda in diretta da Piazza XXV Aprile, il lato sud da dove ha inizio corso Como.
Al di là di via Tazzoli, poco distante e parallela a via Quadrio, incanalata tra le due corsie parallele di via Giuseppe Ferrari, scorre una delle linee tranviarie più efficienti, al di là della quale, percorrendo un lungo passaggio che porta verso i piani bassi, si accede ai binari della Stazione di Porta Garibaldi: la più importante stazione ferroviaria di Milano, dopo la Stazione Centrale. Lì c'è anche una fermata del Passante Ferroviario di Milano, opera grandiosa e imponente di Milano, quasi tutta in sotterranea, che collega i paesi dell'hinteland nord, con il sud est della città.

Intanto, a dare manforte agli ambientalisti, nella città di Milano, e nei comuni limitrofi, oggi permane il blocco totale alla circolazione delle automobili, dalle ore 10 alle ore 18. Il Monte Rosa, che fino a pochi minuti fa vedevo in tutta la sua bellezza dalle finestre di casa, ora, alle 10,45, è completamente sparito dalla vista, nascosto da una coltre bassa di smog, anche se sul nord Milano sta splendendo un sole sfavillante.
-----
Foto: Corso Como - Milano. Proprietari della foto: Milano blogosfere
cui si chiede gentilmente il permesso di pubblicarla.

Etichette:

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools