marshall

giovedì, dicembre 13, 2012

Ricevo e pubblico

Intervento della Litizzetto a "Che tempo che fa"
 
E c'era bisogno di lei per farcelo sapere. Questa mi pare sia stata lanciata e si sia fatta conoscere grazie alle reti del cavaliere. Adesso che si è fatta grande con le sue stupidate, e secondo il blogger Pensiero Verde è diventata proprietaria di 13 appartamenti in Torino, se ne strafotte delle sue origini, e gli sputa addosso. Anche lei, proprietaria a quanto si dice di quei tredici appartamenti, predica, ma a quanto pare è molto scaltra nel farsi gli affari suoi. Vorrei proprio sapere quanto prende dalla Rai per quelle baggianate che dice, che quando parla io cambio canale o spengo la tv, tanto che giro anche quando arriva la pubblicità della Coop. Poi però, anche grazie a questi mostri sacri, la Rai va in profondo rosso, e lo Stato, cioè tutti noi, dobbiamo ripianarle il debito. A Milano c'è un detto che dice "A l'è dulsa l'uga", ovvero "è dolce l'uva"!

ROBA DA PDL
‎"Lui è fatto così: quando vede che il Paese si sta riprendendo, deve intervenire. E’ più forte di lui.
Ma lo capite che non ne possiamo più, che ci siamo rotti le balle?!
Che ogni volta che vi vediamo in televisione ci si chiude lo stomaco e si allargano le vie di smaltimento!
Non è antipolitica, la politica è una cosa bella. Noi ce l’abbiamo con voi, che vi fate i fatti vostri sulla nostra pelle. Noi ci siamo fatti un mazzo così.
Una volta accettavamo le vostre cazzate: mangiavate la mortadella in Parlamento, facevate finta che Ruby era nipote di Mubarak.
Ci siamo messi anche a ridere, adesso basta.
Monti ci ha messo tutte ’ste supposte una per una come le cartucce della cerbottana.
Adesso torna Berlu e sale lo spread.
Non dico un pudore, che è un sentimento antico, ma una pragmatica sensazione di aver rotto il cazzo"

(Luciana Litizzetto)

1 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools