marshall

mercoledì, dicembre 05, 2012

Perchè non voterei PD

Il mio vicino di casa vacanze di questa estate, estremo simpatizzante per il Partito Democratico, ed in primis di Bersani, mi aveva quasi convinto che il suo partito fosse ormai cambiato e che stesse o avesse abbandonato l'ideologia antiberlusconiana sic et sempliciter, per dedicare forze, tempo e risorse alla concretezza, a risolvere i veri problemi del vivere quotidiano della gente. Ma ieri sera ho dovuto ricredermi alla grande, facendo decisamente passi indietro sulle idee che costui m'aveva inculcato. Quando ieri sera ho sentito parlare la onorevole del PD presente alla trasmissione Ballarò, mi son cadute le braccia, e non solo a me, anche a Giorgia Meloni, anche lei presente in trasmissione. La onorevole del PD, bella presenza, non c'è che dire, e della quale però non ricordo il nome, nè a questo punto m'interessa di saperlo, ha ripetuto almeno due volte che l'attuale crisi italiana è da imputare tutta a Berlusconi, e che l'Italia è andata male in questi ultimi 18 anni per colpa sua. Mi sono allora detto: ma qui sta riaffiorando l'ideologia alla grande, altro che concretezza! E ripeteva il concetto, come un disco stonato che continua a girare comunque, nonostante Giorgia Meloni l'avesse bacchettata più volte sulle due affermazioni. Ma la onorevole del PD non ha fatto alcuna rettifica. Qualora non ne fosse al corrente, Giogia Meloni le ha ricordato che la crisi è mondiale, e che in quei diciotto anni il suo partito ne ha governato per sette, ma lei ha fatto comunque orecchio da mercante; tanto ormai il suo partito si sente vincitore, rassicurato dai sondaggi che ieri sera lo davano al 34%. In conclusione, questa secondo me è ignoranza o ideologia, e propaganda politica basandola su falsità. Ma gl'italiani non sono tutti di quelli che bevono tutto quello che gli si propina. Se quindi queste sono le premesse, mi spiace per il mio vicino di casa di questa estate, ma non voterò PD, al quale, stante queste premesse, preferirei perfino di gran lunga il M5S.

1 Comments:

  • Credo che a qualsiasi persona intelligente non verrebbe mai il dubbio che i comunisti possano cambiare e, quindi, mai prenderebbero in considerazione il voto al loro partito. Da chiunque sia rappresentato e con qualunque nome si presenti. ;-)

    By Blogger Massimo, at 6 dicembre 2012 06:43  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


 

Heracleum blog & web tools